Tedua - Step By Step (Ft. Bresh) Testi

Tradurre Deutsch, English, French
Oh
Ciao Mario
Fre' com'è?
Ti dico solo che
Son venuto a Corni oggi
È degenerata e devo ancora dormire
[Strofa 1: Bresh]
Sto contando i giri che la terra compie nell'arco di un anno
Mentre passa il tempo filtrano gli amici scarto quelli a babbo
Non è novità, se dal basso fra' poi nasce un bastardo
Questa polvere non migliora ma vola come a maggio
Come in moto corro, come treno torno
Ma non mi aspettare che non ti riprendo
Muri di cemento dalle parti
Questo amaro freddo mi ha ghiacciato il petto
La mia civiltà fa pubblicità
Con gli occhi coperti dalla bella vita
Non conosco fra' solidarietà
Se negli anticorpi sgamo un parassita
Temo sia finito il tempo, pure 'sta canna è finita
Fermo a motore spento, tengo il mio girovita
[Bridge: Bresh]
Non hai parole per distrarci
Non basterebbe neanche il meglio che hai
Fra tutti i posti in cui potevo finire a cacciarmi
Fare i normali non ci è piaciuto mai
[Ritornello: Tedua]
Perché quando mi chiama lei
Sento dei presentimenti
E per certi versi io pretendo apprezzi
Beh, che fare
Non ho un re di cuori
Con te che mi pare
A guardie fai nomi
Loro non hanno capito che sopra al set
Questo spartito cosa direbbe?
Beh, vedi te
Non servirebbe deridere
Fuori dal gregge correre che
Non ci potranno correggere
[Strofa 2: Tedua]
Tedua, fuori siamo fiori
Non ho fori sul muro
Se mi curo il culo, paraculi
Avete scudi, scusi
Siamo cugi, stiamo cuci-nando curvi
E la schiena ci si piega in QT
Danna ad altrui
Appunti, scritte ed ardui ahh
Risarcisca il danno fatto
La perquisa trae in inganno
Mentre me la fa il mio fra' la sta spargendo
Fuori peso in pieno autunno
L'uso delle parole è essenziale, sensuale
Senza un senso sensoriale
È tentare di internare in te il male
Per un testo intenzionale, ah beh
La mia gang sta volando, cazzo
Dobbiamo passare un altro step by step
O ai re dei re sarò l'erede del drepa mio pazzo
A te che nella scena fai il boss
Ma non hai scomodato il culo
So che vuoi un po' del mio flow
Ma non è in comodato d'uso
[Ritornello: Tedua]
Perché quando mi chiama lei
Sento dei presentimenti
E per certi versi io pretendo apprezzi
Beh, che fare
Non ho un re di cuori
Con te che mi pare
A guardie fai nomi
Loro non hanno capito che sopra al set
Questo spartito cosa direbbe?
Beh, vedi te
Non servirebbe deridere
Fuori dal gregge correre che
Non ci potranno correggere